Gli acquisti della vergogna di Luglio

Consueto appuntamento con la vergogna ed il rimorso (si fa per dire) per gli acquisti di fuffa nerd, per dirla alla maniera del buon Fabrizio di Cent’anni di nerditudine. (blog che vi consiglio).

Andiamo a incominciare:

Una copia di Icewind Dale per Mac. Nulla di particolare se non che era ancora sigillata dal lontano (sembra ieri) 2000. Giocone tra l’altro, se vi capita dategli un occhio si trova su gog a poco. Gdr old school con fiuuuuuumi di parole.

Icewind Dale per Mac

Un librogame, ah! I librogame…. Qui si varca una soglia che conduce a ricordi pieni di avventure immaginifiche nell’epoca pre-internet. Quando armati di una matita, una gomma e tanta fantasia si partiva per dimensioni nuove e si combattevano, spesso trassando, bestie e demoni di ogni tipo. Credo tutti ricordino la saga di Joe Dever “Lupo solitario”, probabilmente la più famosa in assoluto, ma ne pubblicarono varie serie, qui nella foto appunto: Ninja numero 3.

Da riprendere questo argomento, senza dubbio.

N°3 serie Ninja “usurpatore”

Un piccolo lotto Starcom, preso sulla Baia a poco per fortuna. Normalmente gli omini son cari come il fuoco, qui ce n’erano ben tre! Anche se senza armi e zaini.

Shadow invader & Laser R.A.T.

Lo metto ugualmente, anche se non è un acquisto, ma un dono, in quanto oggetto vintage inutilmente bello.

Ieri sono entrato in uno di quei negozietti che vanno scomparendo. Uno di quelli che in teoria aggiusta televisori. In un’epoca in cui conviene buttarlo il TV e comprarlo nuovo piuttosto che ripararlo, come può un negozio simile sopravvivere? Sintomo di una malattia che scorre nelle nostre vene tutte, invisibile all’occhio del consumatore compulsivo, terminale che è in tutti noi. A farne le spese i paesi più poveri, spremuti per soddisfare questo appetito così figlio del presente e che pone una domanda ben chiara: come faremo a sopravvivere noi se andiamo avanti così?

Detto questo, tra scaffali polverosi e cataste di VCR, TV a tubo catodico e rottami tecnologici vari, vagava un signore all’apparenza poco lucido, ma che dentro cova ancora un entusiasmo incredibile. Quando fissando una montagna di videoregistratori contro il muro gli ho chiesto “non è che qui in mezzo ha pure dei lettori laserdisc?” lui mi ha guardato e con la faccia del bambino beccato nel mezzo di una marachella mi ha risposto ridendo: “si ne ho due!“.

Quando ha capito che ero un nerd di vecchia data pieno di nostalgia mi ha smollato il laptop che vedete qui sotto “se ti fa simpatia prenditelo io pensavo di buttarlo…” chissà se funziona? Lo scopriremo magari in un nuovo post.

IBM ThinkPad anni ’90.

Pubblicato da

Grantorrone

Un nostalgico e malinconico nerd.

2 pensieri su “Gli acquisti della vergogna di Luglio”

  1. Bello l’IBM, sono pure abbastanza ricercati, il mio l’ho venduto abbastanza bene..ed era vecchiotto! I negozietti ripara TV invece continuano a funzionare perché se uno compra una Smart TV da 500 euro e gli si rompe, vuole a provare a ripararla prima di prenderne un’altra 😀 E’ capitato a me, ho speso 100 euro ed è tornata come prima

    Piace a 1 persona

  2. vero, solo che questo non credo lavori molto… ed ha quasi solo roba abbandonata da gente.. radio tv etc… cmq l’IBM manca di alimentatore, non ne ho uno adatto per ora nn posso accendere e vedere se funziona 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...